Bonus ristrutturazioni: valido anche per l’acquisto di immobili ristrutturati

Bonus ristrutturazioni anche per l'acquisto di immobili ristrutturati

Bonus ristrutturazioni: valido anche per l’acquisto di immobili ristrutturati

Immobili ristrutturati: valido il bonus ristrutturazioni

  1.  l’acquisto dell’immobile ristrutturato deve riguardare un bene ad uso abitativo, afferente ad un fabbricato interamente ristrutturato. Richiamo gli interventi di recupero, restauro o risanamento conservativo di cui all’articolo 3, lettere “c” e “d”, del Dpr. 380/2001;
  2. gli interventi di ristrutturazione edilizia ammessi a beneficio del bonus immobili comprendono anche la demolizione e fedele ricostruzione di un fabbricato NUOVO, ma  identico per: volumi, area di sedime e caratteristiche dei materiali. Sono fatte salve nel criterio di identicità le eventuali prescrizioni per l’adeguamento alla normativa antisismica (art.3 del D.p.r. n. 380/2001);
  3. tutti gli interventi di recupero, restauro o risanamento conservativo dell’intero stabile in vendita DEVONO ESSERE EFFETTUATI da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare. In alternativa da cooperative edilizie che VENDONO IL BENE entro 18 mesi dalla data del termine dei lavori.

In altre parole: è valido il bonus ristrutturazioni anche per l’acquisto di immobili ristrutturati, ma solo nel caso in cui gli interventi riguardino interi fabbricati e siano effettuati dallo stesso soggetto venditore. Il bonus NON SPETTA invece se la vendita è effettuata da un soggetto che ha affidato la ristrutturazione a una ditta terza.

 

In Casa Real Estate Contatti

Detrazione 50% del 25% del prezzo di acquisto di un immobile ristrutturato

Per l’acquisto di un immobile ristrutturato è prevista una detrazione del 50% del 25% del prezzo di vendita, fino ad un massimo di 96.000 euro, indipendentemente dall’importo sostenuto per la ristrutturazione.

Facciamo un esempio: nel caso in cui una abitazione ristrutturata fosse venduta a 500.000 euro, la detrazione fiscale massima sarà pari ad euro 125.500 diviso 2. La detrazione spettante sarà, quindi, di € 62.500, cioè il 50% di 125.000 (pari al 25% di € 500.000).

Trattandosi di detrazione, l’importo sarà corrisposto in 10 rate annuali, come per tutti i più noti bonus fiscali. Il tetto massimo di spesa DEVE ESSERE CONSIDERATO per ciascuna unità immobiliare.

Anche per il 2019, grazie all’attuale Legge di Bilancio, la detrazione è stata confermata come per l’anno passato, ma dal 2020 potrebbe passare alla misura ordinaria del 36% su un importo massimo di 48.000 euro.

 

acquisto immobile ristrutturato da impresa

Acquisto immobile ristrutturato da impresa: anche per accordi di vendita registrati

Il Bonus ristrutturazioni per l’acquisto di una casa ristrutturata spetta anche ai soggetti che stipulano eventuali accordi di vendita, purché essi siano regolarmente registrati presso l’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate competente.

Si fa notare che tali acconti non sono vincolanti al fine di far valere temporalmente la detrazione fiscale: in buona sostanza si è liberi di far valere il diritto al bonus sia nell’anno in cui sono stati pagati gli acconti stessi sia in quello in cui si stipulerà l’eventuale rogito.

Se per le ristrutturazioni effettuate in un appartamento privato è necessario il pagamento tramite l’apposito bonifico bancario o postale parlante, nel caso di acquisto di una casa ristrutturata con accordi di compra-vendita pre-registrati è sufficiente presentare all’Agenzia delle Entrate il SOLO L’ATTO di COMPRAVENDITA o di assegnazione dell’immobile (o il preliminare di vendita registrato).

IMPORTANTE: dall’atto notarile o di registrazione del preliminare/assegnazione deve risultare che l’acquisto è avvenuto entro 18 mesi dall’ultimazione dei lavori e che l’immobile fa parte di un edificio interamente ristrutturato. In buona sostanza si richiede che sia un notaio ad attestare la validità dell’acquisto di un immobile ristrutturato.

 

bonus fiscali e bonus mobili

Link utili per comprendere meglio la materia

Vedi la guida dell’Agenzia delle Entrate: vedi – pp. 23,24 e 25.

SCARICA la guida dell’AGENZIA delle ENTRATE per l’acquisto della prima casa: Scarica

PER MAGGIORI INFORMAZIONI VISITA IL SITO DELL’ENEA: http://www.acs.enea.it/

You don't have permission to register